26 jul. 2009

Catania Jazz: "il Jazz è una musica libera"

Era il 24 novembre del 1983 quando l'Arkestra di Sun Ra inaugurò la prima rassegna dell'Associazione Catania Jazz. Quel concerto, impresso in maniera indelebile nella nostra memoria, segnò l'inizio di un avventura che, tra alterne vicende è giunta ormai al suo 25° anno di vita.

Momenti irripetibili quando davanti ai nostri occhi di appassionati si sono materializzati artisti come Tyner, Coleman, Gillespie, Shorter, Pastorius... figure quasi da leggenda, veri eroi dei nostri tempi.

In questi anni, Catania Jazz ha portato sotto il vulcano, secondo le proprie possibilità, quanto di meglio il Jazz internazionale ha offerto, non arretrando davanti a scelte ardue o decisamente trasgressive: ha percorso i sentieri della New Age e della Musica Orientale; ha organizzato il primo Womad festival in Italia ed una rassegna interamente al femminile, nella profonda convinzione che nessuna cultura musicale, da qualunque parte del mondo provenga, può considerarsi immune dall'influenza del Jazz.

E, ai nostri occhi, il motivo di questa attrazione fatale appare chiaro: il Jazz è una musica libera.

In questi 25 anni ha presentato al pubblico catanese i più grandi nomi del jazz internazionale, europeo ed italiano.

Catania Jazz.


No hay comentarios:

Publicar un comentario

Creative Commons License
Esta obra está bajo una licencia de Creative Commons. Algunos derechos reservados.
2006 - 2013 Variedad Plus. Boconó,Trujillo. 3103. Venezuela. Contacto a través del siguiente correo albertopacob@gmail.com